• http://4.bp.blogspot.com/_14vrv7ni7HM/TLYyK0PS85I/AAAAAAAABU8/h4xBT0R8kQU/s1600/20101013225550_D0064009.jpg



  •  

Arquivo do blog

sábado, 23 de dezembro de 2017

Don Divo Barsotti e la “vita angelica” dei Cristiani in terra

PDFStampaE-mail
Don Divo Barsotti e la “vita angelica” dei Cristiani in terraDivio Barsotti, settimo di nove figli, era nato a Palaia (PI) il 25 aprile 1914. A undici anni entra nel seminario di San Miniato e verrà ordinato sacerdote il 4 luglio 1937.  Pochi anni dopo l’ordinazione sacerdotale, per interessamento di Giorgio La Pira, si  trasferì a Firenze, dove  iniziò la sua attività di predicatore e di scrittore. Oggi è unanimemente riconosciuto come mistico, e come uno degli scrittori di spiritualità cattolica più importanti del secolo ventesimo. La sua produzione letteraria è notevolissima: più di 150 libri, molti dei quali tradotti in lingue straniere, e diverse centinaia di articoli presso quotidiani e riviste di spiritualità. Ha scritto commenti alla Sacra Scrittura, studi su vite di santi, opere di spiritualità, diari e poesie. Tra i suoi testi più importanti: Il Mistero Cristiano nell’anno liturgico, Il Signore è uno, Meditazioni sull’Esodo, La Teologia spirituale di san Giovanni della Croce, La religione di Giacomo Leopardi, La fuga immobile. Ha fondato la “Comunità dei figli di ... 
...   Dio”, famiglia religiosa di monaci, formata da laici consacrati che vivono nel mondo e religiosi che vivono in case di vita comune; in tutto, circa duemila persone. Vicino alla sensibilità del Cristianesimo orientale, Barsotti ha, tra gli altri, anche la Russia quali Sergio di Radonez, Serafino di Sarov, Silvano del Monte Athos, con il suo lavoro “Cristianesimo russo”. Nel 1972 è stato chiamato a predicare gli Esercizi spirituali in Vaticano al Papa. Ha insegnato teologia per più di trent’anni presso la Facoltà teologica di Firenze e ha vinto diversi premi letterari come scrittore religioso.
E’ vissuto con i suoi giovani monaci in un piccolo monastero dedicato a san Sergio di Radonez, nelle pendici dei colli di Firenze e lì è morto il 15 febbraio 2006. Barsotti parla della vita angelica dei cristiani sulla terra nel suo libro: “ La preghiera”. Lavoro del cristiano” edito dalle edizioni San Paolo nel 2005. e scrive:  “Bios anghelicòs”. Nella vita angelica, la vita contemplativa si associa alla vita attiva; gli Angeli sono al servizio degli uomini nello stesso tempo che adorano Dio. Potremo pensare a una vita contemplativa che ci separi dai nostri fratelli, non e così: gli angeli che contemplano incessantemente Dio sono gli stessi che ti guidano nella vita e ti conducono nelle vie del Signore. leggere