Arquivo do blog

quarta-feira, 9 de dezembro de 2020

Don Carlo De Ambrogio- La ricetta della gioia

 

 

Dagli scritti di Don Carlo De Ambrogio- La ricetta della gioia
1° Bisogna chiederla a Dio. La gioia è un dono di Dio!
2° Bisogna scacciare ogni forma di tristezza! Soffocare ogni sentimento contrario. Fin dall’ inizio di un pensiero cupo procurare di scacciarlo con energia di volontà perchè non si impossessi della nostra anima, a discapito della serenità!
3° Prendere tutte le cose dal lato migliore! È l’atteggiamento di colui che dice: bello questo formaggio! Non bada ai buchi! Al contrario di chi nel formaggio guarda soltanto ai buchi, senza far caso che pur vi è del buono! L’ottimista vede le rose e non bada alle spine, e se vi bada si rallegra che fra le spine vi siano pur le rose. Il pessimista vede solo le spine e non fa caso che pur tra le spine vi sono le rose!
4° Vedere le situazioni dal punto di vista superiore!
Vederle in Dio che tutto dispone per il nostro bene, anche se noi attualmente non vediamo che il rovescio della medaglia! Quante cose vedremo in Paradiso! Quante sorprese!
5° Non bisogna lasciarsi preoccupare dal futuro!
6° Mettersi con entusiasmo al lavoro! Quando un lavoro è ordinato si fa con gioia, volentieri! È così bello poter lavorare nell’ordine, nell’organizzazione di ogni nostro singolo dovere!
7° Sapersi liberare dal nervosismo! Non lasciarsi soffocare dalle preoccupazioni; bisogna sapersi regolare la vita, sapersi rilassare, prendersi un pò di riposo, un pò di sollievo!
Questo torna a sollievo nostro e del prossimo che ci vive accanto, perchè nell’ agitazione non concluderemo più nulla di buono nè per noi, nè per gli altri!
8° Fare l’inventario di tutti i benefici che si ricevono! Essere riconoscenti per ogni piccolo riguardo non avere nessuna pretesa ed essere sempre pronti a ringraziare!
9° Saper sorridere! Il segreto della felicità! Il segreto della carità! Si atteggia l’anima alla gioia, se si atteggia l’anima al sorriso!