http://4.bp.blogspot.com/_14vrv7ni7HM/TLYyK0PS85I/AAAAAAAABU8/h4xBT0R8kQU/s1600/20101013225550_D0064009.jpg
ABADIA DE NOSSA SENHORA DE FONTGOMBAULT  CELEBRA TODA A LITURGIA  NA REFORMA DO MISSAL FEITA POR SÃO JOÃO XXIII
EM 1962 E LIBERALIZADA POR SUA SANTIDADE BENTO XVI EM 7/7/2007 COM O MOTU PRÓPRIO "SUMMORUM PONTIFICUM".
ACTUALMENTE A COMUNIDADE CONTA COM CERCA DE 60 MONJES E FUNDOU MAIS OUTRAS 5 ABADIAS DE QUE ELA É A CASA-MÃE,
TODAS REZAM O BREVIÁRIO MONÁSTICO EM LATIM E A A SANTA MISSA É SEMPRE CELEBRADA NA FORMA EXTRAORDINÁRIA EM
FORMA SOLENE E CANTADA EM GREGORIANO.


  

Arquivo do blog

quinta-feira, 1 de dezembro de 2016

La via dell’imperfezione di padre Serafino Tognetti



Presentiamo ai lettori italiani la prima opera tradotta nella nostra lingua di padre André Daigneault, sacerdote canadese legato al movimento che si ispira a Martha Robin, scrittore famoso e celebrato nel mondo francofono ma sconosciuto da noi. Finora esistevano solo le sue opere in francese: abbiamo creduto che fosse necessario avere uno dei suoi testi principali anche per noi italiani.
Il motivo è semplice: santa Teresa di Gesù Bambino ha innescato un processo di rinnovamento della spiritualità che si allarga sempre più. Le sue intuizioni sulla “piccola via” e sull’offerta all’Amore misericordioso sono folgoranti e da quando è stata nominata anche Dottore della Chiesa crediamo che il suo pensiero debba uscire dai confini della spiritualità e sia chiamato ad influenzare anche la teologia. Infatti, che senso avrebbe la sua nomina a Dottore se anche i teologi, gli uomini di Chiesa e i Vescovi, non dovessero rivolgersi a lei per ascoltare, capire, praticare e vivere il suo insegnamento? Il pensiero sgorgante dalla teologia di Teresa (chiamata popolarmente Teresina… non so se lei ne avrebbe piacere… Non vorrei che fosse un inconscio tentativo di sminuirla o relegarla al ruolo di una Vispa Teresa della teologia) dovrebbe essere studiato come si studia quello degli altri Dottori Giovanni Crisostomo o Gregorio di Nissa o gli altri, comprese le donne Teresa di Gesù e Caterina da Siena: non hanno tutti lo stesso ruolo sulla cattedra? A scuola c’è la professoressa di lettere  e quella di matematica: parlano di cose diverse ma si siedono sulla stessa sedia e hanno lì la stessissima autorità.
Non so se questa nomina di Teresa sia stata recepita, forse è ancora relegata al ruolo di ispiratrice di devozione. Eppure non è un caso che questo dottorato sia stato proclamato all’inizio del terzio millennio, in tempi di crisi di fede; ciò che è posto come palo indicatore all’inizio di un sentiero di montagna indica la via, il sentiero corretto per non perdersi, forse anche l’unico sentiero giusto per arrivare alla meta (certo, si può anche camminare in mezzo ai rovi, ma ci si fa male e si rischia di perdersi: se c’è il tracciato segnalato, perché non seguire quello?).
Qual è questo sentiero, qual è questa via? E’ la via dell’imperfezione, come felicemente la chiama padre Daigneault. Sembra facile percorrerla perché tutti siamo imperfetti, ed invece è assai ardua, perché si tratta di entrare nell’imperfezione e non uscirne se non dopo una morte di noi stessi, e nessuno vuole gustare questa morte di sé. In altre parole, si tratta dell’eterna lotta tra orgoglio e umiltà.
Questo tema è centrale nella riflessione e dottrina del domenicano Marie Dominique Moliniè, altro grande maestro di questa schiera che andrebbe tradotto in italiano e conosciuto; di lui c’è qualcosa  nelle nostre edizioni italiane, ma ancora non tutto. Il domenicano si dichiara folgorato da santa Teresa di Gesù Bambino e ne analizza il pensiero con una maestria e un vigore eccezionale. Non a caso a lui si rifarà poi un altro maestro di preghiera di terra francese: Jean Lafrance, che ha il merito di aver parlato della preghiera di supplica come la principale delle preghiere e che dedicò una delle sue opere proprio a santa Teresa di Gesù Bambino.
In un libro intervista dell’anno 2007, intitolato La mémoire du coeur, padre Daigneault alla domanda di quali autori spirituali amasse in modo speciale rispose: “Bernard Bro, Maurice Zundel, Henri Nouwen, Charles Journet e Marie-Eugene de l’Enfant Jesus; tutte le opere di Jean Lafrance sulla preghiera e i libri di padre Molinié, in particolare La lotta di Giacobbe  e Il coraggio di avere paura. Infine tutti i libri di Divo Barsotti sulla Bibbia a causa dell’esegesi spirituale, che per me fu un vero nutrimento”.
Ed eccoti qui la squadra bell’e composta. Li conosciamo e li riconosciamo e ci sentiamo a casa: qui la spiritualità si fa teologia e diventa viva. Ci sono grandi uomini di Dio – basti pensare ai nomi di Zundel e Barsotti – c’è un Cardinale. A loro uniamo anche Martha Robin, che non ha bisogno di alcuna presentazione. Ma ne aggiungiamo idealmente tanti altri di cui non sappiamo; conosciamo però che questo movimento si sta allargando, silenziosamente  ma decisamente. Si tratta di un popolo di umili e di semplici, di imperfetti che hanno aperto il cuore a questa via: ci sono Cardinali e parroci, ci sono padri e madri di famiglia, giovani e vecchi, ci sono coloro che supplicano la salvezza per sé e per tutti avendo, come afferma san Luigi Maria Grignon de Montfort nel suo Trattato della vera devozione alla santa Vergine, “sulle spalle lo stendardo insanguinato della croce, il crocifisso nella mano destra, la corona nella sinistra, i sacri nomi di Gesù e di Maria nei loro cuori”. I loro patroni del santo Vangelo sono Maria di Magdala, il pubblicano che sta in fondo al tempio, il buon ladrone. Questi piccoli hanno capito che se siamo chiamati tutti alla santità (e lo siamo) non è per emergere sugli altri, ma per far emergere la potenza di Dio, e che la via della santità è per tutti, basta volerlo. Qui sta la questione: noi non lo vogliamo veramente, perché pensiamo che la santità consista nel compiere opere straordinarie o avere carismi eccezionali. Teresa di Gesù Bambino invece non fece altro che la malata: non ebbe mai estasi, non ebbe rivelazioni, non ebbe il dono di leggere nei cuori, non digiunava e non portava il cilicio: niente di niente; anzi, dice lei stessa che dopo aver ricevuto la santa Comunione alla Messa poteva succederle anche di addormentarsi o sonnecchiare nello scanno del coro. Quando morì, la suora che doveva scrivere due righe per il necrologio del monastero si disse preoccupata perché non sapeva che cosa scrivere: non c’era niente di straordinario da segnalare a riguardo della giovane suor Teresa appena morta. Se quella suora avesse immaginato che da quel giorno ad oggi sono stati scritti fiumi di parole e consumati vagoni di inchiostro su Teresa, chissà come ci sarebbe rimasta! Questa era suor Teresa, ora santa e Dottore della Chiesa; ma anche nella vita di Molinié, di Zundel, di Barsotti (tanto per citare alcuni di questa schiera) non si registra una santità pirotecnica, clamorosa. Tutti e tre conobbero anzi difficoltà varie e incomprensioni. Quale fu la loro grandezza e quella degli altri di questa squadra? Quella di aver intrapreso la strada della discesa. Intuirono che l’umiltà è la sola grande virtù del cristiano, che l’umile può tutto, perché tutto può suo cuore di Dio, a patto che rimanga umile, che rimanga ultimo.
Quando Divo Barsotti lesse nella preghiera di san Francesco di Assisi Le lodi di Dio Altissimo l’espressione  riferita a Dio “Tu sei umiltà”, rimase come folgorato. Ma come, Dio è umiltà? Come si combinano insieme la gloria infinita, la trascendenza divina assoluta con l’umiltà? Francesco infatti non afferma che Dio è umile, ma che è umiltà in sé, e altro non è che questo. Di qui la riflessione: Dio è amore, l’amore è umiltà, dunque Dio è umiltà.
Di fronte a questa espressione di san Francesco non resta che mettersi in ginocchio e adorare. Cosa che egli per altro fece immediatamente. Il Natale (Incarnazione) ed Eucaristia furono in Francesco le fonti della sua commozione perenne: Dio era questo Natale, Dio era questo nascondimento nella sacra Particola dell’Altare.
Ecco la schiera di adoranti, in ginocchio, che si volge verso Dio Umile e che non può fare altro che rimanere lì, in ginocchio, attratti invincibilmente dall’amore discendente di Dio che riempie ogni cosa. Ma attenzione: si riempie solo ciò che è vuoto. Questi uomini hanno capito che la via della perfezione è quella dello svuotamento perché il Verbo incarnato stesso la percorse: “Egli svuotò Se stesso” (Fil 2,7).
Padre Daigneault ha il grande merito di mettersi in questo gruppo e di descrivere quello che vede, la via dell’imperfezione, e invitare tutti a percorrerla perché oggi vi è bisogno di questa santità. Inutile sarebbe pregare “O Dio, dacci dei santi!” se noi non ci mettessimo a disposizione noi per esserlo, come se santi dovessero essere sempre gli altri. Se per essere santi occorresse avere qualità eccezionali, potremmo anche avere ragione perché riconosciamo di non avere doti eccelse, ma questa scusa non vale più. Essere santi è semplice, basta volerlo. Poi impareremo che magari saremo anche crocifissi, che non avremo l’aureola o la gloria umana, non avremo il nostro nome sui giornali e folle plaudenti, ma allora avremo già capito che queste cose non sono la santità. La santità è Dio, la santità è Gesù e, vista dalla nostra parte, la santità è la via dell’imperfezione accettata, amata, accolta e vissuta con fede.
La lettura di questo libro pertanto è impegnativa. Per certi tratti è sconvolgente. Arrivati all’ultima pagina saremo probabilmente in crisi, e se questo succederà, ben venga. La parola “crisi” infatti significa “decisione”, non ha necessariamente una connotazione negativa.
Quale decisione? A voi la risposta.
La via della discesa è in discesa. In Paradiso non ci si va con le mani (scalando la montagna) ma con i piedi (scivolando in una fossa). Non temiamo: non cadremo nel nulla eterno ma nelle braccia di Dio, che non aspetta e non vuole altro.

Livros católicos

Ebook cattolici

Bibbia, Vangeli, Catechismo della Chiesa Cattolica, Storia della Chiesa

Dizionari

Preghiera

Classici Cristiani

  • L'imitazione di Cristo di Tommaso da KempisEPUB MOBI HTML
  • L'imitazione di Maria di Edoardo CiccodicolaEPUB MOBI HTML
  • Trattato della vera devozione a Maria di San Luigi Maria Grignion de MontfortEPUB MOBI HTML
  • Il segreto ammirabile del Santo Rosario di San Luigi Maria Grignion de MontfortEPUB MOBI HTML
  • Il grande segreto per diventare santi di San Luigi Maria Grignion de MontfortEPUB MOBI HTML
  • Le Glorie di Maria di Sant'Alfonso Maria de LiguoriEPUB MOBI HTML
  • Del Gran mezzo della preghiera di Sant'Alfonso Maria de LiguoriEPUB MOBI HTML
  • La necessità della preghiera di Sant'Alfonso Maria de LiguoriEPUB MOBI HTML
  • I racconti di un pellegrino russoEPUB MOBI HTML
  • Filotea di San Giovanni di SalesEPUB MOBI HTML
  • I fioretti di San FrancescoEPUB MOBI HTML
  • Storia di un anima di Santa Teresa di LisieuxEPUB MOBI HTML
  • Esercizi Spirituali di Sant'IgnazioEPUB MOBI HTML
  • Trattato della vita spirituale di San Vincenzo FerreriEPUB MOBI HTML
  • Il castello interiore di Santa Teresa d'AvilaEPUB MOBI HTML
  • La nuvoletta del Carmelo di San Giovanni BoscoEPUB MOBI HTML
  • Maria Ausiliatrice col racconto di alcune grazie di San Giovanni BoscoEPUB MOBI HTML
  • Maraviglie della Madre di Dio di San Giovanni BoscoEPUB MOBI HTML
  • Specchio (o salutazione) della Beata Vergine Maria di Corrado da SassoniaEPUB MOBI HTML
  • E' Gesù che passa di San Josemaría Escrivá de BalaguerEPUB MOBI HTML
  • Opera Omnia - San Francesco d'AssisiEPUB MOBI HTML
  • Opera Omnia - Santa Chiara d'AssisiEPUB MOBI HTML
  • Meditazioni della Beata Madre Teresa di CalcuttaEPUB MOBI HTML
  • Madre Mia quanto sei bellaEPUB MOBI HTML
  • Con Maria la vita è bellaEPUB MOBI HTML
  • Con Maria verso GesùEPUB MOBI HTML
  • Il mio ideale Gesù figlio di Maria di p. Emilio NeubertEPUB MOBI HTML
  • L'anticristo di Vladimir Sergeevic SolovievEPUB MOBI HTML
  • Salita del Monte Carmelo di San Giovanni della CroceEPUB MOBI HTML
  • Maria e la sua armataEPUB MOBI HTML

Biografie di santi, Visioni, Profezie, Rivelazioni

  • La Misericordia Divina nella mia anima - Diario di Santa suor Faustina KowalskaEPUB MOBI HTML
  • L'Araldo del Divino Amore di Santa Gertrude di HelftaEPUB MOBI HTML
  • La vita di Maria della Beata Anna Caterina EmmerickEPUB MOBI HTML
  • La Passione di Nostro Signore della Beata Anna Caterina EmmerickEPUB MOBI HTML
  • Le visioni della Beata Anna Caterina EmmerickEPUB MOBI HTML
  • La Mistica Città di Dio di Suor Maria d'AgredaEPUB MOBI HTML
  • I sogni di San Giovanni BoscoEPUB MOBI HTML
  • Vita di Santa Margherita Maria Alacoque (scritta da lei stessa)EPUB MOBI HTML
  • I primi nove venerdì del mese - la grande promessaEPUB MOBI HTML
  • Diario di Santa Gemma GalganiEPUB MOBI HTML
  • Il diario della Beata Elisabetta Canori MoraEPUB MOBI HTML
  • Il diario mistico di Camilla BraviEPUB MOBI HTML
  • Diario di Louise Marguerite Claret De La ToucheEPUB MOBI HTML
  • Il libro della Grazia speciale - Rivelazioni di Santa Metilde di HackebornEPUB MOBI HTML
  • Le Rivelazioni di Santa Brigida di SveziaEPUB MOBI HTML
  • Amore per amore: diario di Suor Maria Costanza del Sacro CostatoEPUB MOBI HTML
  • Beata Marietta RubattoEPUB MOBI HTML
  • Beato Bartolo LongoEPUB MOBI HTML
  • Colui che parla dal fuoco - Suor Josefa MenendezEPUB MOBI HTML
  • Così lontani, così vicini - Gli angeli nella vita di Santa Gemma GalganiEPUB MOBI HTML
  • Cristo Gesù nella Beata Alexandrina da BalasarEPUB MOBI HTML
  • Il mistero del Sangue di Cristo - Suor Maria Antonietta PrevedelloEPUB MOBI HTML
  • Santa Gertrude Di Helfta di don Giuseppe TomaselliEPUB MOBI HTML
  • Vita della Serva di Dio Edvige CarboniEPUB MOBI HTML
  • Diario di Edvige CarboniEPUB MOBI HTML
  • Rimanete nel mio amore - Suor Benigna Consolata FerreroEPUB MOBI HTML
  • Il Sacro Cuore e il Sacerdozio. Biografia di Madre Luisa Margherita Claret de la ToucheEPUB MOBI HTML
  • Figlia del dolore Madre di amore - Alexandrina Maria da CostaEPUB MOBI HTML
  • Il piccolo nulla - Vita della Beata Maria di Gesu CrocifissoEPUB MOBI HTML
  • Beata Anna Schaffer: Il misterioso quaderno dei sogniEPUB MOBI HTML
  • Beata Chiara bosattaEPUB MOBI HTML
  • Beata Maria Candida dell'EucaristiaEPUB MOBI HTML
  • Fratel Ettore BoschiniEPUB MOBI HTML
  • Il cuore di Gesù al mondo di Suor Maria Consolata BetroneEPUB MOBI HTML
  • Madre Giuseppina BakhitaEPUB MOBI HTML
  • Beata Maria di Gesù Deluil-MartinyEPUB MOBI HTML
  • Serva di Dio Luigina SinapiEPUB MOBI HTML
  • Marie-Julie JahennyEPUB MOBI HTML
  • Marie Le ValleesEPUB MOBI HTML
  • I SS. Cuori di Gesù e di Maria. La salvezza del mondo, le loro apparizioni, promesse e richiesteEPUB MOBI HTML
  • La testimonianza di Gloria PoloEPUB MOBI HTML
  • Chiara Luce BadanoEPUB MOBI HTML
  • Madre Carolina VenturellaEPUB MOBI HTML
  • Madre SperanzaEPUB MOBI HTML

Novissimi

Patristica

  • Scritti dei primi cristiani (Didachè, Lettera a Diogneto, Papia di Gerapoli)EPUB MOBI HTML
  • I padri apostolici (S.Clemente Romano,S.Ignazio di Antiochia,Il Pastore d'Erma, S.Policarpo di Smirne)EPUB MOBI HTML
  • I padri della chiesa: Scritti di Sant'AgostinoEPUB MOBI HTML
  • I padri della chiesa: Sant'Agostino, la città di DioEPUB MOBI HTML
  • I padri della chiesa: Sant'Agostino, le confessioniEPUB MOBI HTML
  • I padri della chiesa: Clemente Alessandrino,Sant'Ambrogio, Sant'Anselmo, San Benedetto,San Cirillo di GerusalemmeEPUB MOBI HTML
  • I padri della chiesa: San Giustino, San Leone Magno, Origene, Cirillo d'Alessandria, San Basilio, Atenagora di Atene, Rufino di Aquileia,Guigo il CertosinoEPUB MOBI HTML
  • I padri della chiesa: San Giovanni CrisostomoEPUB MOBI HTML
  • I padri della chiesa: San Gregorio di NissaEPUB MOBI HTML
  • I padri della chiesa: Quinto Settimio Fiorente TertullianoEPUB MOBI HTML
  • I padri del deserto: Evagrio Pontico, Sant'Antonio AbateEPUB MOBI HTML
  • I padri esicasti : La preghiera del Cuore,Gregorio il sinaita,Niceforo il solitario, San Barsanufio e Giovanni, Pseudo MacarioEPUB MOBI HTML

Sacramenti e vita cristiana

Altri libri

  • La Divina Commedia (Inferno, Purgatorio, Paradiso) di Dante AlighieriEPUB MOBI HTML
  • La storia d'Italia di San Giovanni BoscoEPUB MOBI HTML
  • I testimoni di Geova di Don Vigilio Covi