Arquivo do blog

sábado, 26 de novembro de 2016

Don Divo Barsotti (Fondatore della Comunità dei Figli di Dio) BUON INIZIO AVVENTO

Siamo dunque ancora nell'attesa.
Ecco in fondo quello che viviamo in queste settimane che precedono il Natale: "L'Avvento".
Non é un fatto soltanto, un ricordo del passato che ormai non si ripete più! Ancora noi aspettiamo, ancora noi attendiamo non la venuta del Cristo, perché Egli é venuto, non la sua nascita; non questa sua Presenza nascosta, ma reale!
Ma attendiamo, invece che questa sua presenza da nascosta che è si manifesti pienamente e la manifestazione del Cristo operi una trasformazione, di tutte le cose: trasformazione dell'uomo, trasformazione del rapporto dell'uomo con gli uomini, trasformazione del rapporto dell'uomo con la creazione. (..)
Noi crediamo che Dio si é fatto uomo, che Dio è in mezzo a noi.
Noi dobbiamo aspettare questa Presenza.
Noi crediamo alla Presenza finale di Cristo Signore; noi crediamo, veramente, che un Dio é morto per noi per salvarci e, nonostante ciò, si invecchia, si muore, siamo soggetti alle malattie, siamo soggetti alle incomprensioni di un rapporto umano, all'ingiustizia dei rapporti fra gli uomini.
Ecco il mistero del cristianesimo: non é soltanto il mistero della nostra fede cristiana. Da una parte dobbiamo riconoscere che l’uomo trascende ogni grandezza, é figlio di Dio e sempre più partecipe della natura divina e, partecipando alla natura divina, partecipo in qualche modo alla divina immensità, partecipa in qualche modo all'infinità e all'eternità di Dio.
Gesù medesimo nel IV Vangelo dice: "Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue, ha la vita eterna".
Già siamo nell'eternità, vivendo nel tempo.
Don Divo Barsotti, dalla Meditazione Vivere l'Avvento