http://4.bp.blogspot.com/_14vrv7ni7HM/TLYyK0PS85I/AAAAAAAABU8/h4xBT0R8kQU/s1600/20101013225550_D0064009.jpg

 

Arquivo do blog

sábado, 24 de junho de 2017

Io vi amo, ve l’ho dimostrato e sempre ve lo dimostrerò. Grazie Gesù; grazie per il tuo Amore, Grazie perchè ci Ami“.

Ogni creatura vivente sulla terra e nell’universo va accolta non come un fondamento di fede ma come messaggio di Amore.
La fede scaturisce da Cristo e dalla sua parola.
Giulio, 20 aprile 2016È vero, il demonio porta confusione, ma è l’uomo che porta morte e distruzione, é l’uomo che porta guerre, carestie, inquinamento, aborti, eutanasia e satanismo nel mondo; é l’uomo che é antievangelico e non rispetta la legge di Dio vera armonia universale.
Iniziamo a vivere la Fede con intelletto e non per sentito dire, Il demonio non si diverte a portare l’uomo alla perdizione tra effetti speciali e segni prodigiosi in terra e in cielo, ma si serve dell’uomo stesso che non vive di Dio e non ama Dio attraverso la pace; spesso ci fidiamo più di quello che dice il demonio che non dei segni silenziosi che avvicinano a Dio con amorevole docilità e intelligenza.
Gesù è stato crocifisso per mano dell’uomo e in quei momenti il demonio aveva svuotato l’inferno per usare gli uomini che lo condannarono a morte.
La mia prima guida spirituale Padre Leone Iorio, esorcista di Andretta, mi diceva che mai bisogna dare per scontato ció che il demonio esprime attraverso le anime invasate, perché nella sua astuzia ingannevole ci annuncia false veritá.
Giulio Massa +

Macchia di Montecorvino Rovella 
VENERDÌ SANTO 14/04/2017 ORE: 14:45

Trasfigurazione di GesùSiete nudi in questo momento, dinanzi a Colui che è L’unico a Giudicare.
Io sono colui che Giudica le anime: nel mondo, nel Cielo e anche nell’inferno.
La Mia giustizia è uguale alla Mia Misericordia.
Accogliete la Mia Croce, amatela; la Mia Croce porta la liberazione delle anime.
Accogliete la Mia Croce amando le vostre croci.
Croci come la scala di Giacobbe, poggiata al cielo per far salire le vostre suppliche e le vostre adorazioni.
Accogliete la Mia Croce, la Croce che da la Mia Benedizione in Unione al Padre allo Spirito Santo.
Non abbiate paura! Ora siete tutti con il cuore illuminato dal Mio Amore.
Voi siete tutti parte del Mio respiro vitale.
Io vi amo, ve l’ho dimostrato e sempre ve lo dimostrerò.
Guardatevi intorno, con il Mio Amore non cadrete nelle tentazioni della Superbia.
Il mondo sta cambiando, preparatevi a questo cambiamento affinchè Io possa riconoscere tra le pecore smarrite.
Non abbiate paura! Io vi guardo e vi Benedico ogni giorno.
Rimettete tutte le vostre azioni sotto lo sguardo del Mio volere.
Non chiedete, non cercate di scrutare il Mio mistero.
Sentitevi servitori e il servitore non sa i pensieri del padrone, ma obbedisce alla sua volontà.
Non abbiate paura! Io vi sorreggo con il mio cuore e, anche se cadrete, Io vi solleverò; perchè voi siete preziosi al Mio Cuore.
Estirperò dai vostri spiriti tutti i vostri giudizi umani, tutti i vostri dubbi; perchè voi, d’ora in avanti, dovete seguire lo Spirito di Dio.
Non abbiate paura! A breve lo Spirito Santo opererà in ogni luogo e voi sarete Graziati da questo tempo di Benedizione.
Un tempo Rinnovato, un tempo di Pace; rimanete sempre saldi al Mio cuore e non abbiate timore, con me sarete in guardia dalle insidie del maligno.
Non abbiate paura! Io sarò sempre con voi;
ora e sempre
vi amo.

VENERDÌ SANTO 14/04/2017 ORE 10:05.

Gesù rivolge un messaggio alle poche persone riunite in preghiera al capezzale di Giulio; in particolare viene gratificato l’impegno di Don Gennaro lo Schiavo (padre benedettino e confessore di Giulio) per la sua opera Pastorale e per il sostegno dato a Giulio nel corso degli anni.
A conferma delle parole rivolte a Don Gennaro a mezzo di Giulio, appare un’emografia nel fazzoletto con il quale il giorno prima (Giovedì Santo) erano state raccolte le tracce di sangue lasciate da Gesù Bambino apparso insieme alla Vergine Maria mentre Giulio, dolorante per le Stimmate, era raccolto in preghiera.

Emografia con Medaglia di San BenedettoNell’emografia (vedi foto) si vedono chiaramente un piccolo cuore sormontato da una croce, una scritta in latino il cui significato è “la Mia bocca è il sacerdote” e sotto la medaglia (Croce) di San Benedetto e dei Benedettini (di cui fa parte Don Gennaro).
Prima che intervenisse Gesù, siamo intorno alle 10 del mattino del Venerdì Santo 14 Aprile 2017, Giulio rivolge un’invocazione/ringraziamento a Gesù:
Grazie Gesù, Grazie Gesù, Grazie Gesù, Grazie Gesù, Grazie Gesù; grazie per il tuo Amore, Grazie perchè ci Ami“.
Poi, dopo essere rimasto in silenzio per una manciata di secondi, inizia ad esprimere le parole di Gesù.

Gesù:

Figli mie Io vi amo,
figli Miei non dimenticatelo, Io ogni giorno vi accolgo nel mio cuore.
Figli miei tutto è compiuto per Amore
.
Vi chiedo di amarmi così come mi state amando, Io sono con voi e vi Benedico.
Non abbiate paura, voi in questo momento siete la mia consolazione.
Tu in questo momento, sei la mia consolazione (e qui crediamo che Gesù si rivolga in particolare a padre Gennaro lo Schiavo), ndr)
Io ti sono vicino, Io ti sostengo e ti guido affinchè tu possa portarmi le anime, come sempre hai fatto, attraverso il tuo ministero sacerdotale.
Io ti ho sempre guidato, Io ti ho sempre chiamato, già nel grembo di tua madre tutto era scritto.
Tu sei la mia creazione sulla mia Gloria.
Tu sei frutto della mia Benedizione.
Tu sei il raggio della mia luce per gli affitti, per le anime disperate.
Non avere paura, Io ti proteggerò sempre.
Tu sei la mia gioia eterna.
Io ti sarò sempre vicino con il Mio cuore amorevole.
Ti Benedico e ti porterò sempre nelle gioie del Paradiso.

GIOVEDÌ SANTO 13 Aprile 2017, ore 21,49.

2 dicembre 2016 foto scattata da Mino 2
Figli pregate incessantemente, riparate questo male che si estende nel mondo.
L’uomo ormai adora il suo dio che è il proprio IO.
Il mondo non lo ha capito che deve avere al primo posto il cuore amorevole di Dio.
È giunto il tempo dove bisogna decidersi, non si può più attendere.
Pregate invocate la Misericordia del Mio Diletto Figlio Gesù.
In questo anno occorre pregare il Mio Cuore Immacolato, che venga fatta la consacrazione come Io ho sempre chiesto e non è mai stata attualizzata.
Che il vicario del Mio figlio Gesù, consacri tutti i popoli della terra.
In particolare vengano consacrati i paesi d’Oriente, la Russia!
Se non verrà fatta secondo le Mie richieste, ci sarà la distruzione dell’umanità.
Guerre terribili si riverseranno in tutti i continenti.
Pregate, Riparate, ascoltate il Mio richiamo, ora la mia voce è il Sigillo di Salvezza, non potete più attendere, il tempo è maturo.
Siate uniti nella pace e nell’amore verso Dio.
La mia preghiera di Regina del Rosario, sia per la vostra anima un nutrimento di grazia piovuta dal Cielo come la manna.
Pregate, Riparate, non si può più attendere.
Il nemico domina le menti dei potenti.
Armi terribili sono pronte per essere usate in questo piano diabolico, distruttivo; tutto sarà terribile se non verrete tutti verso il cuore del Mio figlio Gesù.
Vi chiedo di consacrarvi al Mio cuore Immacolato e vedrete il Regno di Pace.
Vi Benedico, nel nome della Santissima Trinità; Padre, Figlio e Spirito Santo.
Vi lascio la Pace del Mio Diletto Figlio Gesù“.

MESSAGGIO DI SAN PIO DA PIETRELCINA A MEZZO DI GIULIO (CARMINE) MASSA. VENERDÌ SANTO 14/04/2017 ORE 9:54.

Padre PioAncora una volta il Santo si manifesta in voce a casa di Giulio Massa per partecipare alla recita del Santo Rosario e per lasciare un messaggio di speranza.

Padre Pio, si unisce in preghiera e recita in latino un’intera posta del Rosario poi, dopo una breve pausa, a voce bassa, pronuncia il seguente messaggio:

Accompagnate Gesù lungo il calvario, adorate le Sue Sante piaghe.
Lasciatevi guarire dal suo preziosissimo, Sangue nutrimento di Redenzione.
Non abbiate paura perchè la strada del calvario e la strada di tutti i figli di Dio.Aggrappatevi al Cuore della mamma Santissima colei che vi custodisce nel Suo cuore Immacolato.
Pregate ogni giorno, invocate gli angeli, inginocchiatevi davanti al Santissimo Sacramento dell’Altare e chiedetegli le grazie che occorrono per la salvezza delle anime.
Io vi esorto alla preghiera e vi Benedico nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo“.