Arquivo do blog

quinta-feira, 29 de outubro de 2015

Mons. Matteo Zuppi Arcivescovo di Bologna


 AGGIORNAMENTO
su Twitter, di Vatican Outsider, si leggono queste parole attribuite a Mons. Zuppi: 

"Per Mons. Zuppi, celebrare la 'Messa in latino' "un gesto di comunione e vicinanza". "Sono favorevole a ogni uscita da ogni chiusura", 
E non c'è da dubitarne. Speriamo e preghiarmo. 

 

Il nuovo Arcivescovo di Bologna, è Sua Eccellenza Rev.ma Monsignor Matteo Maria Zuppi (foto in una delle recenti celebrazioni Pontificali nell'antico rito nella Chiesa romana della Trinità dei Pellegriniqui,qui,qui ). 
"Una voce dicentes" ringraziamo il Signore per tutto quanto ha operato "in spirito di verità e di carità" l'Arcivescovo, da oggi emerito, Cardinale Carlo Caffarra che rimarrà sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti come sicuro e solido punto di riferimento dottrinale.
Imperdibile il discorso di oggi che il Card. Caffarra ha fatto dopo la lettura della Bolla di nomina del nuovo Arcivescovo. QUI il video.
Eleviamo preghiere affinchè, per l'intercessione della della Madonna di San Luca, di San Petronio, di San Procolo, di San Domenico e di San Francesco, Patroni della gloriosa Arcidiocesi Bolognese, il compito pastorale che il Signore ha riservato a Sua Eccellenza Mons.Matteo Zuppi  possa essere come luce che risplende davanti agli uomini e "sale della terra" soprattutto per le nuove generazioni.
In diverse occasioni abbiamo avuto modo di apprezzare nell'Urbe l'affettuosa vicinanza che  Mons.Zuppi ha dimostrato verso coloro che erano nella sofferenza:  bisognosi nello spirito e nel corpo. 
Carità sempre elargita nel più assoluto nascondimento secondo il più puro insegnamento evangelico:"quando invece tu fai l'elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti segreta".
Mons.Zuppi ha offerto più volte il suo sincero affetto  anche ai Consacrati e ai Fedeli che con grandi sacrifici dedicano la loro vita al servizio della " bellezza della Liturgia che fa contemplare il Signore trasfigurato nella luce della sua gloria "( Cfr.Lettera del Papa ai partecipanti al IV Pellegrinaggio Romano 2015 Summorum Pontificum)
Ringraziamo con la nostra preghiera il Signore . 
 AC 

La Diocesi di Bologna ha una nuova guida. 
Papa Francesco "ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell'Arcidiocesi metropolitana di Bologna" presentata dal Cardinal Carlo Caffarra e ha nominato nuovo arcivescovo monsignor Matteo Maria Zuppi, finora vescovo titolare di Villanova e ausiliare di Roma. 
Lo ha annunciato oggi il Bollettino della Santa Sede e , alle 12 in punto, il cardinale Caffarra ha annunciato in Curia il nome del suo successore. 
Nella sala del Trono in via Altabella si sono riuniti questa mattina i collaboratori che lavorano in Curia e i sacerdoti che hanno un incarico nella Chiesa di Bologna.


...


"CURRICULUM". 

Monsignor Zuppi, ricorda la Santa Sede, è nato a Roma l'11 ottobre 1955; è entrato nel Seminario di Palestrina e ha seguito i corsi di preparazione al sacerdozio all''Universita'' Lateranense, dove ha conseguito il baccellierato in Teologia.
Si è laureato, inoltre, in Lettere e Filosofia all'Università di Roma, con una tesi in Storia del Cristianesimo.
È stato ordinato presbitero per la diocesi di Palestrina il 9 maggio 1981 ed incardinato a Roma il 15 novembre 1988 dal Cardinale Ugo Poletti.
Nel 2006 è stato insignito del titolo di "Cappellano di Sua Santita''.
E' stato inoltre rettore della Chiesa di S.Croce alla Lungara dal 1983 al 2012; membro del Consiglio presbiterale dal 1995 al 2012; viceparroco di Santa Maria in Trastevere dal 1981 al 2000 e dal 2000 al 2010 parroco; dal 2005 al 2010 Prefetto della terza Prefettura di Roma; dal 2000 al 2012 assistente ecclesiastico generale della Comunità di Sant'Egidio; dal 2010 al 2012 Parroco della parrocchia dei SS.Simone e Giuda Taddeo a Torre Angela e dal 2011 al 2012 Prefetto della 17esima Prefettura di Roma.
È, inoltre, autore di alcune pubblicazioni di carattere pastorale.
Nominato vescovo titolare di Villanova e ausiliare di Roma il 31 gennaio 2012, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 14 aprile dello stesso anno. “ 

Fonte : Bolognatoday