http://4.bp.blogspot.com/_14vrv7ni7HM/TLYyK0PS85I/AAAAAAAABU8/h4xBT0R8kQU/s1600/20101013225550_D0064009.jpg

 

Arquivo do blog

quinta-feira, 30 de junho de 2011

VINCITORI DEL "PREMIO RATZINGER" Curriculum vitæ: Manlio Simonetti Curriculum vitæ: Olegario González de Cardedal Curriculum vitæ: Maximilian Heim, O. Cist.

  Curriculum vitæ: Manlio Simonetti

Manlio Simonetti è nato a Roma il 2 maggio 1926 e si è laureato in lettere classiche nell'Università degli studi di Roma "La Sapienza" nel giugno 1947.
Professore di Letteratura cristiana antica nell'Università degli studi di Cagliari dal novembre 1959; professore di Storia del cristianesimo nell'Università degli studi di Roma "La Sapienza" dal novembre 1969; emerito nella stessa Università dal 2001, è docente nell'Istituto Patristico Augustinianum di Roma dal 1970.
Socio dell'Accademia Nazionale dei Lincei dal 1977; socio della Pontificia Accademia di Archeologia; della Société des Bollandistes; della Società Romana di Storia Patria; dell'Accademia di Scienze, Lettere e Arti di Napoli.
Fra i suoi libri segnaliamo: l’edizione critica degli Opera di Rufino di Aquileia, CCL XX (1061); l’edizione critica di Cipriano, ad Donatum, ad Demetrianum; de mortalitate, de opere et eleemosynis, de zelo et livore, CCL IIIa (1976); i Testi gnostici in lingua greca e latina (1993); Agostino, L'istruzione cristiana (1994); Origene, Omelie sul Cantico dei Cantici (1998); Gregorio Magno, Dialoghi, (2 voll.) Flavio Giuseppe, Storia dei giudei da Alessandro Magno a Nerone - Antichità giudaiche, libri XII-XX, (2002).
A questi si aggiungono diverse monografie e raccolte di articoli: Studi sull'innologia popolare cristiana dei primi secoli, (1952); Studi agiografici, (1955); Studi sull'arianesimo, (1965); La crisi ariana, (1975); Studi sulla cristologia del II e III secolo, (1993); Storia della letteratura cristiana antica, (1999) e molti altri.
Nel corso di una carriera precoce - diventò straordinario nel 1959 a 31 anni – l’attività del Prof. Manlio Simonetti si svolge anche sul versante del coordinamento culturale quale direttore di prestigiose collane scientifiche (La Biblioteca patristica, la Corona Patrum) e di superbe iniziative editoriali (ad esempio: L'Enciclopedia dei Papi della Treccani) e al più alto livello, come Presidente, dal novembre 2000, dell'Unione Accademica Nazionale.
[00919-01.01]
Curriculum vitæ: Olegario González de Cardedal
Olegario González de Cardedal è nato il 2 ottobre 1934 a Lastra del Cano (Ávila). Ha compiuto gli studi primari in Arenas de San Pedro (Ávila) ed è stato ordinato sacerdote il 21 febbraio 1959. Successivamente ha perfezionato gli studi di Storia, Filosofia e Teologia nelle Università di Monaco, Oxford, Washington.
Ordinario di Teologia Dogmatica nell’Università Pontificia di Salamanca e Direttore della Cattedra "Domingo de Soto" della stessa Università, è stato anche Membro della Commissione Teologica Internazionale (1969-1979).
Direttore dei Corsi di Teologia della Universidad Complutense (Escorial) e Fondatore e direttore della Escuela de Teologia K. Rahner-H.U. von Balthasar nella Universidad Internacional Menéndez Pelayo (Santander); Membro numerario della Real Academia de Ciencias Morales y Políticas (Madrid).
Ha scritto diversi libri di teologia sistematica e fra questi: Misterio trinitario y existencia humana. Estudio histórico-teológico en torno a San Buenaventura (Madrid 1965); Jesús de Nazaret. Aproximación a la cristología (Madrid 1975-1993); Dios (Salamanca 2004); Fundamentos de cristología I-II (Madrid 2005-2006).
Fra i suoi libri di altro argomento si ricordano: El poder y la conciencia. Rostros personales frente a poderes anónimos (Madrid 1985); España por pensar. Ciudadanía hispánica y confesión católica (Salamanca 1986); Cuatro poetas desde la otra ladera: Unamuno, Jean Paul Richter, A. Machado, Oscar Wilde (Madrid 1996).
Ha ricevuto diversi Premi e onorificenze e fra questi il Premio Ortega y Gasset ‘Espasa Calpe’ de Ensayo (1984); il Premio Nacional de las Letras "Teresa de Jesús. Ávila" (2001) e il Premio de Humanidades y Ciencias Sociales de Castilla y León (2004) ed è stato insignito della Medalla de oro de la Ciudad de Salamanca (2010).
[00920-01.01]
Curriculum vitæ: Maximilian Heim, O. Cist.
Maximilian Heim, O. Cist., è nato nel 1961 a Kronach, in Baviera. Entrato nel monastero cistercense di Heiligenkreuz in Austria nel 1983, fu ordinato sacerdote nel 1988. Lo stesso anno fu uno dei monaci fondatori del priorato tedesco di Bochum-Stiepel. Nel 1996 diventò maestro dei novizi a Heiligenkreuz, e poco dopo priore. Nel 2004 fu nominato priore a Bochum-Stiepel. Il 10 febbraio del 2011 è stato eletto Abate del monastero di Heiligenkreuz.
Dal 1996 ha proseguito gli studi in vista del dottorato con il Prof. Dr. Bernhard Körner presso l’Istituto di Teologia morale e dogmatica dell’Università di Graz e si è laureato nel 2004 con una tesi sulla teologia di Joseph Ratzinger, intitolata Joseph Ratzinger - Esistenza ecclesiale e teologia esistenziale, orientamenti ecclesiologici fondamentali nel quadro delle richieste di "Lumen gentium" (Francoforte sul Meno 2004). Nel 2005 è uscita un’edizione riveduta e ampliata della tesi con una prefazione dell’allora Cardinale Joseph Ratzinger, e nel 2007 fu pubblicata anche in inglese con il titolo Life in the Church and Living Theology.
Dal 2007 è professore ordinario di teologia fondamentale e di dogmatica (ecclesiologia) all’Università di Heiligenkreuz.
A Stiepel ha dato vita ad una serie di conferenze accademiche chiamata "Auditorium".
Nel 2009 è stato chiamato a far parte del Consiglio Scientifico dell'Istituto PapaBenedetto XVI (a Ratisbona), e da allora accompagna come consulente la pubblicazione dell’Opera omnia di Joseph Ratzinger.
[00921-01.01]
[B0368-XX.01]

http://press.catholica.va/news_services/bulletin/news/27672.php?index=27672&lang=it