Arquivo do blog



    sexta-feira, 21 de agosto de 2015

    SAN PIO X santo anche nella dura lotta per difendere la Chiesa dagli errori dei modernisti

    SAN PIO X santo anche nella dura lotta per difendere la Chiesa dagli errori dei modernisti


     Giuseppe Melchiorre Sarto, São Pio X

    SACRA RITUUM CONGREGATIO
    SECTIO HISTORICA



    pag.

    [Premessa]
    III
    1. Le difficoltà
    IV
    2. Le ricerche fatte dalla Sezione Storica
    VIII
    3. Il Sommario addizionale e ladocumentazione addotta
    IX
    4. I risultati che scaturiscono dalSommario addizionale
    1) Osservazioni previe
    XIII
    2) La stampa nella lotta modernista e la linea di condotta del Servo di Dio
    XV
    3) Il Modernismo a Milano e il caso del Card. Ferrari
    XX
    4) Il Servo di Dio e il Sodalitium Pianum di Mons. Benigni
    XXII
    5) Atteggiamento del Servo di Dio con varie persone sospette di Modernismo
    XXV
    5. Conclusione
    XXX
      

    127
    [Introduzione generale]
    129
    § 1 - I personaggi in questione
    130
    § 2 - Il Modernismo a Milano
    132
    § 3 - Atteggiamento di Pio X nella controversia Scotton-Milano
    133
    1. Relazione dei Card. Ferrari sul Modernismo, 10 genn. 1909
    135
    2. Verbale della Commissione di Vigilanza, 18 dic. 1908
    139
    3. Lettera del Card. De Lai al Card. Ferrari, 30 genn. 1909
    143
    4. Lettera di Pio X al Card. Ferrari, 27 febbr. 1910
    144
    5. Il sac. Fontana rifiuta il giuramento antimodernistico, 14 dicembre 1910
    146
    6. Trafiletto della Riscossa, 17 dicembre 1910
    147
    7. Reazione a Milano e lettera del Card. Ferrari al Card. De Lai, 4 gennaio 1911
    148
    8. Risposta del Card. De Lai al Card. Ferrari, 9 genn. 1911
    152
      9. Sviluppo della controversia Scotton-Milano, 9 gennaio -12 febbraio 1911
    157
    10. La Santa Sede impone silenzio, 12 febbraio 1911 
    162
    11. Ulteriore sviluppo, 12 febbraio-1 marzo 1911
    163
    12. Lettera del Card. De Lai al Card. Ferrari, 1 marzo 1911
    168
    13. Fase transitoria della controversia, 1-28 marzo 1911
    171
    14. Intervento di Pio X e conclusione, 28 marzo-13 maggio 1911
    176
    a) Lettera di Pio X al Card. Ferrari, 28 marzo 1911
    177
    b) Risposta del Card. Ferrari al S. Padre, 3 apr. 1911
    180
    c) Estratto del discorso del Card. Ferrari ai Seminaristi di Milano, 14 aprile 1911
    183
    d) Lettera di Pio X al Card. De Lai, 4 maggio 1911
    188
    e) Lettera del Card. De Lai al Card. Ferrari, 5 maggio 1911
    189
    f) Lettera del Card. Ferrari al Card. De Lai, 9 maggio 1911
    192
    g) Lettera di Pio X al Card. De Lai, 12 maggio 1911
    192
    h) Lettera del Card. De Lai al Card. Ferrari, 13 maggio 1911
    194
    15. Conclusione della controversia
    194
    [Introduzione generale]
    196
    § I - Mons. Umberto Benigni (1862-1934)
    197
    § II - Il Sodalitium Pianum
    204
    1. Origine del Sodalitum Pianum
    206
    2. Idea primitiva
    207
    3. Funzionamento concreto
    208
    1) Roma: direzione, dieta, segreteria
    208
    2) Fuori: membri, collaboratori, Conferenza S. Pietro
    209
    3) Servizio ordinario e straordinario
    213
    4) Attività collaterali
    214
    5) Secreto, cifrario, il «complotto» modernista, il «controcomplotto»
    225
    6) Indiziati, denunziati
    231
    7) Finanziamento
    233
    8) Amici e fautori
    234
    9) Avversari e accuse
    234
    4. Riassunto e giudizio complessivo
    237
    5. S. Pio X e il Sodalitium Pianum
    238
      

    http://www.floscarmeli.org/disquisitio/