BEATO CARLO ACUTIS , A EUCARISTIA É A MINHA AUTO -ESTRADA PARA O CÉU

 


Arquivo do blog

segunda-feira, 13 de maio de 2013

Maria: La roccia di Pietro ora entra in grandi tempeste. Queste non sono le tempeste interne alla Chiesa, ma le tempeste esterne che verranno sul mondo moderno. Voglio che la mia Chiesa sia pronta.


10/12/2010

Maria

Io inizierò presto a parlare con te per tutto il mondo. Riceverai queste parole come hai ricevuto tutte le altre parole. Scriverai le parole e registrerai le date corrette. Porterai queste parole a monsignor Esseff, per il suo discernimento. Se il suo cuore percepirà che questi messaggi dovrebbero essere rilasciati a tutto il mondo, essi usciranno fuori. Egli correttamente dirà che questi vengono dati ad una anima sotto la sua direzione. Il tempo è breve ed è per questo che vi ho mosso così in fretta.


11/12/2010


Monsignor Giovanni Esseff e Madre Teresa

---

Mi presento, io sono monsignor Giovanni Esseff, sacerdote diocesano di Scranton, Pennsylvania, ordinato sacerdote nel 1953. Nel 1959 Padre Pio è diventato il mio direttore spirituale. Per molti anni sono stato il direttore spirituale di Madre Teresa di Calcutta. Per fare un favore a lei, ho viaggiato in tutto il mondo, tenendo esercizi spirituali alle sue sorelle. Soprattutto, ho il privilegio di essere direttore spirituale per centinaia di anime, in ogni fase della vita spirituale. Alcuni sono principianti, altri sono in fase più avanzata e alcuni sono mistici.

Per molti anni sono stato direttore di un’anima speciale. Cinque anni fa, Gesù e Maria si sono messi a parlare a questa anima attraverso il dono delle locuzioni (come descritto da Giovanni della Croce). Queste locuzioni ammontano ora a più di 800. Io ho riconosciuto la validità di queste locuzioni tramite il discernimento. Fino ad ora queste locuzioni erano insegnamenti personali forniti per una piccola comunità che si raccoglieva in preghiera. Il 10 dicembre 2010 è iniziata una nuova fase, cioè alcune locuzioni dovevano essere dette a tutto il mondo.

Le locuzioni iniziali sono molto speciali, concentrandosi sulla visione di Fatima.

In merito alle rivelazioni private: Queste sono rivelazioni private e non vi è obbligo di credere ad essere. Se queste rivelazioni sono di aiuto alla tua fede, allora ricevile. Altrimenti, mettile da parte. Noi siamo tenuti a credere solo alle rivelazioni pubbliche.
 

14 marzo 2013
Gesù
I voti sono stati espressi. Il papa è stato scelto. “Quale sarà la nuova direzione?” Tutti si chiedono. Non è questa la questione, né le risposte a questa domanda hanno un grande significato. Non è la direzione che la Chiesa prenderà, ma l’impatto che la Chiesa ha verso il mondo che conta davvero. Troppo è fatto di politiche e decisioni interne. La vera questione è se la Chiesa è una luce per il mondo. Può la luce della Chiesa dissipare le tenebre e la voce della Chiesa può di nuovo farsi sentire sul mercato mondiale? Vi è tanto che necessita di essere cambiato e il compito è così arduo.
Maria
Più e più volte torno a questo punto della consacrazione della Russia. Aspetto e continuerò ad aspettare. Quando sarà fatta, io effonderò i miei doni. Prima che sia fatta, i doni non possono essere rilasciati. Ciò che è trattenuto non può essere ritardato a lungo. Il Santo Padre deve andare più avanti. Quando ciò sarà compiuto, le benedizioni del cielo che sono ancora nel mio cuore si riverseranno, in primo luogo nel cuore del popolo russo e poi in tutto il mondo.
15 marzo 2013
Gesù
I suoi primi passi saranno incerti e lenti, ma come la mia luce crescerà nel suo cuore vedrà più chiaramente perché lo ho suscitato. Vedrà viste che sono nascoste ad altri occhi. Vedrà con i miei occhi e, più importante, amerà con il mio cuore.
Mentre comprende le grazie speciali del suo nuovo ufficio, agirà più audacemente, correggendo ciò che deve essere cambiato e elevando quelli che hanno grandi doni da offrire alla Chiesa.
Tutto questo, lo farà nel normale corso del suo ufficio, le attività che si prevede egli svolga. Tuttavia, Io condurrò i suoi occhi altrove, verso lidi lontani, perché egli è venuto da un paese lontano. Il suo cuore sarà missionario e la sua mente sarà in molte parti del mondo che non sono sviluppate.
Egli conosce il valore di piantare semi missionari, anche se il raccolto non sarà durante la sua vita. Oh, così tanto da fare per lui. Lasciatelo scegliere con attenzione quelli che lo circondano, come i suoi aiutanti.
Maria
Egli è vicino al mio cuore, un figlio del mio amore, ed io sarò con lui durante tutto il suo papato. Egli si muoverà avanti e promuoverà la mia causa. Parlerà di me e proclamerà il mio nome ed i miei titoli. Io lo porterò sempre di più nel mistero. Molto egli non vede ancora, ma il suo cuore è aperto per me e io gli insegnerò molto. Mentre darà il suo cuore completamente a me, lo voglio esaltare. Solo in questo modo saranno versate tutte le mie benedizioni.
16 marzo 2013
Gesù
Rapidamente, tutti i problemi del mondo cadranno su di lui come un peso che porterà per il resto della sua vita. Egli verrà a me ora come mio Vicario, il prescelto per condurre la mia Chiesa. Io non lo abbandonerò, né permetterò che i suoi passi vacillino. Io lo rafforzerò e gli darò coloro che lo sosterranno. Quanto sono importanti le scelte che egli farà in merito a coloro che lo circonderanno e parteciperanno al suo ministero.
Questo è sufficiente. Ho parlato chiaramente. Sarà una pietra forte, una parte della fondazione costante della mia Chiesa nel corso dei secoli. Quando il suo pontificato sarà stato completato, il grande ponte sarà anche completato e la fondazione sarà rimasta stabile in tanti anni di turbolenze nel mondo e nella Chiesa.
Maria
Io porto questi insegnamenti a termine. La Chiesa è passata attraverso una transizione necessaria, pronta per gli ultimi anni di preparazione. Come una casa preparata per una tempesta in arrivo, così ho fatto della mia Chiesa. Le grandi tempeste sono già all’orizzonte. Tutti gli uomini vedranno questo periodo, iniziato con le dimissioni di Papa Benedetto, come un tempo della divina provvidenza di Dio. Benedetto aveva guidato la Chiesa con mano ferma. Le mani ed il cuore di Francesco sono così simili a quelle di Benedetto. La roccia di Pietro ora entra in grandi tempeste. Queste non sono le tempeste interne alla Chiesa, ma le tempeste esterne che verranno sul mondo moderno. Voglio che la mia Chiesa sia pronta.