Arquivo do blog

terça-feira, 17 de novembro de 2020

La preghiera è amore

 

Messaggi ricevuti da Benedetta tramite locuzione interiore e vagliati da un sacerdote cattolico


14.02.17 La preghiera è amore


Miei cari piccoli figli,

vengo a ringraziarvi per il vostro amore e per farvi riflettere ancora una volta sulla necessità e sul valore della preghiera.

Vorrei che prendeste consapevolezza che la preghiera è prima di tutto un Dono che vi proviene da Dio. Voi che vivete nel mondo sapete che non è facile ottenere un appuntamento, fosse pure solo di pochi minuti, con una persona importante. La maggioranza delle persone non osa neppure sperare di incontrare una persona famosa. Eppure, come spesso accade, gli uomini desiderano quello che non hanno e non apprezzano quello che hanno: stoltezza umana!

 

Riflettete sul fatto che potete “incontrare Dio per mezzo della preghiera” in qualsiasi momento della vostra vita, singolarmente o comunitariamente, ma la preghiera, per essere vera, deve essere Amore, altrimenti preghiera non è.

La preghiera deve essere umile e fiduciosa: quando pregate, riflettete su quello che state facendo, su come lo state facendo e, soprattutto, a CHI vi rivolgete. Pensate a chi siete voi e considerate la Bontà dell’Onnipotente, che è sempre pronto ad ascoltarvi.

 

E’ apprezzabile che vi fissiate un impegno giornaliero di preghiera: è utile che abbiate delle regole di vita e di cammino spirituale; ma la cosa più necessaria di tutte è l’Amore. Rivolgetevi quindi al vostro Dio con amore filiale, come foste bambini che corrono dal loro Papà e, per prima cosa, lo abbracciano con affetto. Poi i bambini sono maestri anche nel coltivare desideri e a chiedere con insistenza quanto desiderano. Essi sanno bene che le loro insistenze non passano inosservate, ma ottengono sempre qualche risultato. Essi sanno che, se chiedono il lecito e se si comportano bene, hanno buona probabilità di ottenere quanto desiderano. Imparate dai bambini che non portano il broncio per troppo tempo se non vengono esauditi. Imparate da loro ad essere esultanti di gioia quando ricevono i doni, che siano essi desiderati oppure no. E come i bambini ringraziate con gioia e fate festa con CHI vi ama e vi ha beneficato. Imparate dai bambini ad essere spontanei e veri, imparate ad essere voi stessi, smantellando le infrastrutture mentali accumulate nel tempo. Vivete il giorno presente in tutta la sua pienezza e stupitevi delle bellezze nascoste anche nelle pieghe dei più comuni gesti quotidiani. Se non siete in grado di imitare i santi, imitate i bambini, perché i bambini sanno amare i loro genitori. Ma perché la vostra preghiera sia vera, deve essere amore anche verso i fratelli: tutto il bene che chiedete per voi chiedetelo per tutti, confidando nella Sapienza Divina che saprà perfezionare le vostre richieste.

 

Amate tutti e non dimenticate che siete chiamati a essere perfetti come è perfetto il Padre vostro (Mt 5,48). Ogni persona umana è vostro prossimo e voi non dovete fare differenze, così come il Padre vostro non fa differenze di persone. Amate per primi, amate senza esigere di essere corrisposti, amate chi vi fa soffrire, amate tutti seguendo con docilità lo Spirito d’Amore che vi guida ad essere veri figli del Padre e fratelli di Cristo Gesù. L’amore fraterno è preghiera che si concretizza nelle parole e nelle azioni.

 

La preghiera è Amore che voi attingete da Dio e condividete con i fratelli: è grazia diffusiva ed è opera soprannaturale, che dall’alto scende nelle vostre vite e nella storia dell’umanità. Il tempo speso nella preghiera e nelle opere di carità si innesta nell’eternità e sarà il vostro vanto quando comparirete davanti al Giudice Giusto e Misericordioso.

 

Pregate, piccoli miei, pregate con semplicità e con amore, pregate per tutti e specialmente per

la santa Chiesa. Combattete insieme a me la buona battaglia della fede. Seguite Gesù e me nelle battaglie contro le forze del male e ricordate che Gesù ha vinto, vince e vincerà sempre.

 

Vi benedico insieme a San Giuseppe.

 

Maria, Regina del Cielo e della terra.


Consacratevi a Dio


Miei cari,

i tempi sono cruciali e in molti di voi alberga la paura di un futuro disastroso. Non deve essere così, perché chi vive in grazia di Dio non ha nulla da temere. Il Signore Gesù Cristo è vostra Salvezza: Egli è l’unico Salvatore del mondo che continua incessantemente la sua Opera in ogni generazione. Cercate la sua Volontà, seguitelo e troverete in Lui il riposo e la pace in qualsiasi evenienza.

So che molti di voi sono preoccupati oltre che per se stessi anche per i propri cari, perché non credenti oppure con una fede troppo debole. Voi che credete in Dio potete sopperire alla loro mancanza di fede e, non solo, voi potete intercedere efficacemente, voi potete aiutare Gesù a salvarli perché anch’essi insieme a voi arrivino al Paradiso. Continuate dunque il vostro cammino di fede, speranza e carità e pregate per tutti, consacrandovi a Dio e vivendo la consacrazione, per essere suoi strumenti di salvezza.

 

Benedetta, piccola figlia mia, scrivi la preghiera che senti nel cuore.

 

Dio Padre, Tu sei il mio Dio e vuoi che tutti gli uomini si salvino. Lode e gloria a Te per il tuo Immenso Amore. Gesù, Tu sei il mio Dio e il mio Redentore. Lode e gloria a Te per il tuo Immenso Amore. Dio Spirito Santo, Tu sei il Mio Dio e il mio Santificatore. Lode e Gloria a Te per il tuo Immenso Amore. Santissima Trinità, io ti adoro con tutta me stessa e ti rinnovo la mia consacrazione totale. Sono tutta tua e tutta tua voglio essere per l’eternità: ti prego di compiere in me la tua Volontà e di non permettere che io venga mai meno alla mia consacrazione. Ti offro, ti affido e consacro tutto il mio essere e, specialmente, il mio libero arbitrio.

 

Tu, mio Dio, mi hai affidato dei fratelli perché li amassi con lo stesso Amore ricevuto da Te e io ho fatto del mio meglio, ma Tu conosci le mie debolezze e sai le mie mancanze, di cui ti chiedo perdono. So però che nulla è impossibile per Te e che io posso attingere ai tesori di grazia che Tu ci doni, non solo per me ma per tutti, per questo vengo a Te con audacia e oso fare mia la preghiera stessa di Gesù.

 

Padre Santo, Fonte di ogni bene, sia glorificato il tuo Nome su tutta la terra.

Ti prego di guardare con benevolenza coloro che mi hai dato e che sono ancora lontani nel cammino di ritorno a Te. Guarda alla mia famiglia (genitori, fratelli, coniuge, figli, nipoti e parenti tutti), guarda i miei amici. Per loro io consacro me stessa, perché siano anch’essi consacrati alla Verità.

 

Guarda, Padre Buono, tutti coloro che hai messo sul mio cammino di vita: verso tutti ho avuto delle mancanze d’amore, di cui ti chiedo perdono. Per loro io consacro me stessa, perché siano anch’essi consacrati alla Verità.

 

Guarda, Padre Buono, alla Santa Chiesa, di cui faccio parte per grazia tua (specialmente i Piccoli Figli della Luce). Ti chiedo perdono per le mie mancanze. Per tutto il popolo di Dio io consacro me stessa, perché sia consacrato alla Verità.

 

Guarda, Padre Buono, all’umanità intera e a tutte le creature che Tu stesso hai creato: io ti prego perché in tutta la creazione si compia la tua Santissima Volontà e ti chiedo perdono per le mie mancanze. Anche per la creazione tutta ti consacro me stessa, perché tutte le creature siano consacrate alla Verità.

 

Oso fare questa preghiera nel Nome di Gesù Cristo, tuo Figlio e mio Signore, perché la tua gloria si manifesti su tutta la terra. Affido questa mia preghiera a Maria Santissima e a San Giuseppe e confido nella loro intercessione. Amen.

 

Mia cara, ti ho fatto scrivere la preghiera del tuo cuore perché sia pane di condivisione con i tuoi fratelli. Desidero che ognuno, con l’aiuto dello Spirito Santo, elevi al Buon Dio la preghiera presente nel profondo del proprio cuore: il desiderio di salvezza per tutti. Desidero che ognuno abbia fiducia in Dio e abbia il coraggio di consacrarsi senza riserva, per essere strumento di salvezza in questi tempi bui e avversi.

 

Non abbiate paura e rimanete sempre nell’amore di Gesù, nell’amore mio e di San Giuseppe.

 

Vi benedico e vi conduco nella Via della Volontà del Signore Dio mio e Dio vostro.

 

Vi amo teneramente.

 

                                                        Maria, Regina del Cielo e della terra.