jkiSant'Elia
Teresa

S. Teresa
di Gesù

Giovanni

S. Giovanni della Croce

teresina

S. Teresa
di Gesù Bambino 
del Volto Santo

bcm

Santi
Coniugi
Martin

elisabetta

S. Elisabetta
della Trinità

edith

S. Teresa Benedetta
della
 Croce 
(Edith Stein)

teresadelosandesS. Teresa
di Los Andes
miriamS. Maria 
di Gesù Crocifisso
(Mariam Baouardy)
nonio quadratoS. Nonio
di S. Maria
pmeejBeato
Maria Eugenio di Gesù Bambino
edoSant'Enrico
de Ossò
bamssBeato Alfonso
Maria dello
Spirito Santo
mgjBeata Maria Giuseppina
di Gesù Crocifisso
ciriacoSan Ciriaco Elia della Santa Famiglia
SenzanomeBeata Francesca d'Amboise
stmscgS. Teresa Margherita
Redi
ki

 

S. Raffaele Kalinowski

stockS. Simone Stock
mceBeata Maria Candida dell'Eucaristia
beataannaBeata Anna
di S. Bartolomeo
mariadigesùBeata Maria
di Gesù
mariaincarnazioneBeata Maria dell'Incarnazione
dionisioredentoBeati Dionisio della Natività
e Redento
della Croce
jngBeata Giuseppa Naval Girbés
sacS. Andrea Corsini
SenzanomeS. Pier
Tommaso
escgSant'Eufrasia
del Sacro Cuore
di Gesù
albSant'Alberto di Gerusalemme
mcgBeate Martiri
di Guadalajara
teresarrBeata Teresa Maria della Croce
mcBeate Martiri
di Compiègne
bfpBeato Francesco di Gesù Maria Giuseppe
eliaBeata Elia 
di S.Clemente
fralorenzoVen. Lorenzo della Risurrezione
mariamaddalenaS. Maria Maddalena
De' Pazzi
beatosorethBeato
Giovanni Soreth
mantovanoBeato
Battista Spagnoli 
gioacchinaS. Gioacchina de Vedruna
mmjS. Maria Maravillas 
di Gesù
bmrBeati Martiri
di Rochefort
SenzanomeSant'Alberto
da Trapani
bmsslgBeata Maria
Sagrario
di San Luigi
Gonzaga
miniBeata Maria
Felicia
di Gesù Sacramentato
mariateresadisangiuseppeBeata Maria
Teresa di San Giuseppe
martirispagnaBeati Martiri di Spagna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Arquivo do blog

quinta-feira, 6 de dezembro de 2012

Avendoci Iddio donato il suo diletto Unigenito ch'è il fonte e tesoro di tutti i beni, chi può temere che voglia negarci qualunque grazia che gli cerchiamo?

MEDITAZIONE III. - Sic... Deus dilexit mundum, ut Filium suum unigenitum daret (Io III, 16.).

Considera come l'Eterno Padre dandoci il Figlio per Redentore, per vittima e per prezzo del nostro riscatto, non poteva darci motivi più forti di speranza e d'amore, per darci confidenza e per obbligarci ad amarlo. Egli donandoci il Figlio,



- 146 -



dice S. Agostino, non sa né ha più che donarci.1 Egli vuole che noi ci avvagliamo di quest'immenso dono, a fine di guadagnarci la salute eterna ed ogni grazia che ci bisogna; mentre in Gesù noi troviamo quanto possiamo desiderare: troviamo luce, troviamo fortezza, pace, confidenza, amore e gloria eterna; essendoché Gesù Cristo è un dono che contiene tutti i doni che possiamo cercare e desiderare. Quomodo non etiam cum illo omnia nobis donavit?,(Rom. VIII, 32). Avendoci Iddio donato il suo diletto Unigenito ch'è il fonte e tesoro di tutti i beni, chi può temere che voglia negarci qualunque grazia che gli cerchiamo? Christus Iesus factus est nobis sapientia a Deo, et iustitia et sanctificatio et redemptio (I Cor. I, 30).2 Iddio ce l'ha donato acciocché a noi ignoranti e ciechi ci fosse luce e sapienza per camminare nella via della salute: a noi rei dell'inferno fosse giustizia per aspirare al paradiso: a noi peccatori, santificazione per ottenere la santità: a noi finalmente schiavi del demonio, riscatto per acquistare la libertà de' figli di Dio. In somma, dice l'Apostolo che con Gesù Cristo noi siamo stati fatti ricchi di ogni bene e di ogni grazia, se la domandiamo per li meriti suoi. In omnibus divites facti estis..., ita ut nihil vobis desit in ulla gratia (I Cor. I, [5, 7]). E questo dono che ci ha fatto Dio del suo Figlio è un dono fatto a ciascuno di noi; poich'egli l'ha donato tutto ad ognuno, come se a lui solo fosse stato donato; sicché ognuno di noi può dire: Gesù è tutto mio, mio è il suo corpo, il suo sangue; mia è la sua vita, i suoi dolori, la sua morte, miei sono i suoi meriti. Perciò diceva S. Paolo: Dilexit me et tradidit semetipsum pro me (Gal. II, 20). E lo stesso può dire ciascuno: Il mio Redentore ha amato me, e per l'amore che mi ha portato si è dato tutto a me.






1 Non abbiamo trovato questo testo di S. Agostino.





2 Ex ipso autem vox estis in Christo Iesu, qui factus est... I Cor. I, 30.





Affetti e preghiere.

O Dio eterno, e chi mai poteva farci questo dono ch'è d'infinito valore, se non voi che siete un Dio d'infinito amore! O mio Creatore, e che più potevate fare per darci confidenza nella vostra misericordia e per metterci in obbligo di amarvi? Signore, io v'ho pagato d'ingratitudine; ma voi avete detto:



- 147 -



Diligentibus Deum, omnia cooperantur in bonum (Rom. VIII, 28). Non voglio dunque che il gran numero e l'enormità de' peccati miei mi faccian diffidare della vostra bontà; voglio che mi servano per maggiormente umiliarmi quando mi sarà fatto qualche affronto: altri affronti e disprezzi merita chi ha avuto l'ardire d'offendere voi maestà infinita. Voglio che mi servano per meglio rassegnarmi nelle croci che m'invierete: per essere più diligente a servirvi ed onorarvi, affin di compensare l'ingiurie che v'ho fatte. Voglio sì ricordarmi sempre, o Dio mio, de' disgusti che vi ho dati, per più lodare la vostra misericordia, e per sempre più accendermi nell'amore verso voi che mi siete venuto appresso quand'io da voi fuggiva, e che m'avete fatto tanto bene dopo ch'io v'ho tanto maltrattato. Io spero, Signore, che già m'abbiate perdonato.

Io mi pento e voglio sempre pentirmi degli oltraggi che v'ho fatti. Voglio esservi grato, compensando col mio amore l'ingratitudine che v'ho usata: ma voi mi avete da aiutare; a voi cerco la grazia di adempire questa mia volontà. Fatevi, o mio Dio, per gloria vostra, fatevi amare assai da un peccatore che vi ha offeso assai. Dio mio, Dio mio, e chi potrà più lasciarvi d'amare e separarsi di nuovo dal vostro amore?

O Maria Regina mia, soccorretemi voi; voi sapete la mia debolezza. Fate ch'io mi raccomandi a voi sempre che 'l demonio pretenderà di separarmi da Dio. Madre mia, speranza mia, aiutatemi.





http://www.intratext.com/IXT/ITASA0000/__P2J9.HTM