• http://4.bp.blogspot.com/_14vrv7ni7HM/TLYyK0PS85I/AAAAAAAABU8/h4xBT0R8kQU/s1600/20101013225550_D0064009.jpg



  •  

Arquivo do blog

sábado, 30 de setembro de 2017

Comunità dei figli di Dio fondata da don DIVO BARSOTTI il quale ha messo al centro della propria VITA e del proprio CUORE la frase “CERCO DIO SOLO”.

La Comunità dei Figli di Dio E’ una famiglia religiosa che vuol dare la possibilità di essere figli della Chiesa e di compiere la sua stessa missione: l’unità, fra tutti gli uomini non escludendo nessuno, ma accettando tutte le anime di buona volontà senza fare difficoltà di condizione di età e stato di vita. La Comunità non vuole creare una “ELITE” in seno alla Chiesa, ma vuole far vivere veramente nella Chiesa la sua cattolicità, l’unità profonda del suo spirito. (dal VADEMECUM). La Comunità si propone di essere uno strumento offerto a tutte le anime di buona volontà che vogliono rispondere alla vocazione universale alla SANTITA’, intende richiamare i suoi membri a una coscienza più viva, a una realizzazione più piena del mistero dell’adozione filiale, in un loro rapporto di adorazione e di lode al PADRE, in unione più intima con CRISTO, nella docilità allo SPIRITO SANTO. Vuole realizzare questo suo fine vivendo con piena coscienza ed umiltà il primato delle virtù teologali nella vita di ogni giorno, in ogni stato, in ogni condizione di vita, in ogni età. Impegna i suoi membri alla preghiera principalmente con le quattro preghiere obbligatorie, la Liturgia delle Ore e l’ascolto della Parola di DIO. Promuove lo spirito comunitario con un incontro settimanale in piccoli gruppi; con l’Adunanza e un Ritiro mensile e con gli esercizi annuali. L’adunanza ha carattere anche di studio e di aggiornamento teologico. La sua struttura: ha i superiori maggiori nel Padre Generale e nei due Assistenti Generali che dirigono la Comunità sparsa in tutta Italia e nel Mondo. I Superiori maggiori sono coordinati dagli Assistenti di Famiglia i quali assistono e dirigono i Gruppi zonali. La Comunità s’ispira alla spiritualità monastica Orientale, specialmente dei primi secoli della Chiesa. Il nostro cammino di Fede è cominciato quasi due anni fa e precisamente il 14-15-16 marzo 2014 in occasione delle Solenni Quaranta ore nella Parrocchia di San Giacomo Maggiore in Lugo, predicate da padre Serafino Tognetti della Comunità dei figli di Dio fondata da don DIVO BARSOTTI il quale ha messo al centro della propria VITA e del proprio CUORE la frase “CERCO DIO SOLO”. In questi ventiquattro mesi abbiamo seguito un percorso ben preciso entrando in aspirantato, un periodo e un cammino di formazione in cui siamo state seguite settimanalmente da laici consacrati con l’incarico di educarci, di formarci; e farci conoscere la Comunità. Abbiamo approfondito la Parola di Dio nella lettura della Bibbia, abbiamo iniziato a conoscere la spiritualità della Comunità attraverso lo Statuto e i testi del Padre Don Divo: ne ha pubblicati oltre 150! Cercare DIO SOLO non è facile, ma il Padre ha sempre insegnato che Dio non lo dobbiamo cercare solo nelle preghiere quotidiane, ma nelle persone e nei fatti della vita di ogni giorno, anche quelli meno piacevoli. Le otto aspiranti di Massa Lombarda si sono poi consacrate nella Comunità in momenti diversi: Maria P., Patrizia V. e Cristina G. il 3 Ottobre 2015 a Crocetta di Medicina; Patrizia F., Tiziana G., Vita di L., Marinella B. e Angela L. Domenica 7 Febbraio 2016 a Bologna. Sono stati momenti molto emozionanti, dove ognuna di noi è stata singolarmente davanti a padre Serafino e padre Silverio. Pronunciare la frase “CERCO DIO SOLO” non è affatto facile. Questo cammino ci ha portate a conoscere meglio che cos’è la FEDE che ogni persona ha dentro di sé; la Fede è la pietra miliare del nostro rapporto con Dio, la FEDE sono gli occhi, l’organo che DIO ci ha dato per entrare in rapporto con Lui vivendo nel mondo. E come dice il Padre “la FEDE è come lampada che brilla in un luogo oscuro. Una piccola Luce è accesa nell’intimo del cuore finché non spunti nei nostri cuori la stella del mattino. La stella del mattino è CRISTO che vive nel cristiano e annuncia l’imminenza del giorno.” (dalla Meditazione sulla seconda lettera di Pietro). Alcune testimonianze Anche se conoscevo la CFD da diversi anni, alla fine è sempre LUI a scegliere il momento per la chiamata: non bisogna mai avere fretta. Ringrazio il Signore perché attraverso la preghiera ha saputo infondermi sicurezza nei momenti difficili, lo ringrazio anche per avermi fatto incontrare le persone che mi hanno seguito nel cammino di formazione. Ripensando a quella Domenica porto e porterò sempre con me non solo la mia consacrazione ma anche il ricordo del mio Battesimo. Pace e bene a tutti voi. ( Marinella B. ) GRAZIE Signore perché dopo tanti anni di corteggiamento, mi hai regalato ancora un dono: la CFD. GRAZIE perché hai accettato la mia consacrazione. GRAZIE perché mandi davanti a me un Angelo a custodirmi. GRAZIE. (Tiziana). Il cammino di aspirantato mi ha dato la possibilità di conoscere la figura e la spiritualità del padre d. Divo Barsotti e la Comunità dei figli di Dio. In questo periodo è maturata in me la consapevolezza che tutto viene da Lui e a Lui deve ritornare, di quanto sia necessario cercare Dio solo per assaporare la felicità. La mia vita è nelle sue mani e con la certezza che Lui è sempre al mio fianco desidero affidarmi a Lui ogni giorno con il desiderio di compiere la sua volontà. Dio Padre Misericordioso e Maria Santissima mi sostengano e mi guidino ogni giorno per vivere pienamente la mia consacrazione a Lui. (Patrizia F.) Mi è stato chiesto di scrivere due parole riguardo la mia esperienza e ingresso nella Comunità dei figli di Dio. Di questi due anni mi sento di dire che sto vivendo un’emozione dietro l’altra. È il Signore che mi ha chiamata, non sono stata io, è Dio che ha scelto me grazie a padre Serafino Tognetti, uomo di grande carisma ora mio padre spirituale. La Comunità è stata fondata da don Divo Barsotti, uomo di grande spessore e fede, grazie ai suoi libri ci fa capire cosa vuol dire amare veramente Dio e la sua amata Chiesa. È una continua emozione il pregare con la consapevolezza che Dio ascolta e ha bussato nel mio cuore portandomi a diventare monaco nel mondo. Infatti chi si consacra nella Comunità diventa monaco ma nel mondo. Sono onorata di far parte di questa grande famiglia. Termino con una frase di don Divo: “La vita cristiana non è raggiungere Dio ma il nostro  “La mia consacrazione l’ho vissuta molto tranquilla e serena. Sentivo una grande pace dentro di me; di carattere sono molto ansiosa e quindi potete capire come potevo sentirmi in quei momenti….invece avvertivo una grande serenità e pace. Solo nel momento della formula di Consacrazione, prima della comunione, mi sembrava che le parole scritte sparissero dal Manuale…ma la pace no! . L’avverto ancora adesso. Vorrei ringraziare per la loro pazienza, dolcezza e preghiere Gino, Paola, Davide, Lucia. ( Maria P.) Ci sono quattro verbi che San Paolo sottolinea sull’azione della “Parola di Dio” insegnare- convincere- correggereformare ( 2 Tm 3,16). Nel giorno della mia consacrazione, ripensando al percorso di aspirantato e agli incaricati del nostro gruppo di aspiranti, mi sono tornati in mente questi quattro verbi perché esprimono molto bene il servizio che ci hanno donato in questo anno e mezzo. Nella formula della Consacrazione ho promesso di “ donarmi e consacrarmi totalmente e per sempre a lode del Verbo incarnato”. Questo è quello che mi hanno trasmesso Gino e Paola. Mi hanno insegnato che ciò che conta è cercare Dio solo. Mi hanno convinto non solo con le parole ma soprattutto con l’esempio, il loro donarsi con amore gratuito e disinteressato. Mi hanno corretto con dolcezza e fermezza, chiedendomi nell’obbedienza un atto di fede. “ Non preoccuparti, fidati, ci pensa Dio!”. Questa frase l’ho sentita più volte da Gino e con stupore e meraviglia devo dire che più volte ho sperimentato, pur con un certo sacrificio, tanta serenità nel seguire questa esortazione. Nel nascondimento, umiltà e mitezza, Gino, insieme alla dolcezza, semplicità e sensibilità di Paola, mi ha formato smussando spigoli, frantumando certezze, aiutandomi a staccarmi sempre più da me. Tutto sarebbe stato inutile e faticoso se non ci fosse stato Gesù con noi, tutto il resto viene di conseguenza. Grazie Gino! Grazie Paola!( Patrizia V.) E’ stato un giorno di grazia per me, ero molto emozionata, in questi due anni di cammino nella comunità, ho trovato persone che; con cuore grande mi hanno insegnato ancora di più ad amare, pregando la persona più importante che è GESU’. ( Angela L.) Dice Don Divo sulla Consacrazione:” VI SIETE DONATI A LUI, ED EGLI VI HA PRESO, SIETE SUOI PER SEMPRE”. Questo è quello che ho sentito nel momento della Consacrazione, è un momento molto forte e intenso, è stato il grande passo verso Dio in un cammino spirituale, per me bellissimo, che con grande gioia condivido con altri in una crescente unione fraterna. ( Cristina G.)

source